Eugenio Pieraccini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Olii
Clicca sull'immagine per ingrandirla

PAESAGGIO ROMANO

Olio su carta 23x32 1949 D.P. 

 

PORTO DI VIAREGGIO

Olio su cartone 36x51 1945 C.P. 

 

PRETINI IN VERDE SOTTO L'OMBRELLO

olio su cartone 30x54 1950 C.P. 

 

SPOSI A VENEZIA

Olio su tela C.P. 

   

PARTITA TRA CARDINALI

Olio su tela 60x8o anno 1958 Collezione Cinquini 

 

PRETI IN VOLO A VENEZIA

Olio su tela C.P. 

 

PRETINI SEDUTI SOTTO L'OMBRELLONE GIALLO

Olio su tela 50x70 firmato nel retro 1954 C.P. 

 

SPOSI A VENEZIA 2

 

Olio su tela C.P.

 

SPOSI CON OMBRELLI BIANCHI

 Olio su tela 60x80 1971 C.P.

 


Pagina 8 di 17

Critiche

...Incredibile, forte e tenera la sua amicizia con Moses Levy. Nato e cresciuto ribelle, Eugenio si trasformava quando il grande Moses, con il suo parlare quieto, sereno, dolce, lo invitava a riflettere…”Devi imparare-gli diceva-: un pittore quando va a trovare un giornalista o un critico, bussa alla porta con i piedi perché deve avere le mani occupate da un quadro da regalare”…Intanto i “pretini”, i”soldatini”, i”nonni”, i “marinai” si trovavano in molte collezioni e in molte case…Con la scomparsa di Eugenio era stato cancellato un grosso pezzo della mia vita, il più bello sicuramente. Non volevo ricordare.  Misi in soffitta le riviste, gli articoli, le fotografie, le cartelle con la nostra corrispondenza, i nostri scherzi su cartoline o biglietti. Un paio di quadri nel mio studio, per fare un sorriso quando alzo gli occhi e guardo i “ pretini” e i “soldatini”…

ALDO VALLERONI giornalista