Eugenio Pieraccini

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Pubblicazioni
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Spopsi in Versilia”Copertina del libro <VIRILITA’>DI Luciano Bellabio Editrice Franco Angeli 1991 presentato nella trasmissione di Maurizio Costanzo nello stesso anno.

 

 

 

 

 

Opere pubblicate su CATALOGO NAZIONALE DEI NAIFS N°2 Giulio Bolaffi Editore 1974

 

 

 
 

Il Colonnello acchiappafarfalle” Olio su tela .Opera pubblicata su “ANTOLOGIA DEI NAIFS ITALIANI” a cura di Renzo Margonari.CASALINO EDITORE COMO 1979.

 

Opera Monografica Collana diretta da Renzo Cortina per la galleria d’Arte Cavour Milano 1973

 

 

Il Panettiere” opera pubblicata su “SELEARTE MODERNA 1975”

 

 

Cavalcata Liberatoria” Olio su tela.Copertina del Vinile 33/giri Antologia della Canzone Lombarda Edita dalla DURIUM per Nanni Svampa.

 

 

Comandante a riposo” Olio su tela pubblicato su TOSCANA ARTE 1971

 

 

 

 

 

 

Sposini in Versilia” Serigrafia 50x70 pubblicato su “NAIFS ITALIANI OGGI”1974 Editrice SELETECNICA Milano.

 

 

 

 

 

 

 

Il Contadino innamorato”Olio su tela.Opera pubblicata su “ESTATE NAIF” a Forte dei Marmi Galleria d’Arte Moderna giugno/agosto 1974 . Editrice Passera & Tota.

 

 

 

L’uomo che vende uccelli” Tecnica mista su tela 60x50.Museo Arti Naives “Cesare Zavattini”.Antologia delle Opere del Museo Nazionale “Cesare Zavattini” del Comune di Luzzara.

 

 

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 2

Critiche

…Vorremmo sapere che cosa ne sarebbe stato del Premio Nazionale Forte dei Marmi se quest’estate non avessero difeso, con coraggio e sacrificio, la reputazione artistica della nostra spiaggia gli organizzatori della mostra d’arte “la Stiva” Pieraccini e Bertin…Dopo quello che hanno fatto quest’estate diciamolo francamente,meritavano un po’ di più. Invece sono stati ignorati in una riunione in cui la loro voce avrebbe portato un tono innovatore…Essi hanno fin d’ora fondi e possibilità più che sufficienti per l’organizzazione; quello che stona è che sono stati considerati degli estranei . Quello che è stato fatto va dimenticato con il gesto più bello: chiamare Pieraccini e Bertin nel Comitato del Premio, se non altro a titolo di amicizia e di riconoscimento per quanto hanno fatto per il nostro paese e per l’arte…

GIORGIO GIANNELLI giornalista  

(articolo riportato sul quotidiano” CORRIERE DI FORTE DEI MARMI” primi anni ’50)